Uncategorized

Meditazione

“Non abbiamo il potere di cambiare ciò che è accaduto, ma abbiamo la possibilità di rimanere stabili nella tempesta. Ognuno di noi ha il dovere di custodire il proprio potere personale. Solo così possiamo contrastare la forza destabilizzatrice. Solo così possiamo offrire il nostro aiuto. Possiamo mettere la nostra forza più elevata al servizio di chi oggi ha bisogno di essere sostenuto ricordando anche a noi stessi che abbiamo il potere di creare un’onda e che quest’onda increspa l’oceano.
Potete accendere una piccola candela.

Sedere a gambe incrociate.

Incrociare le mani e anche i pollici davanti al centro del cuore. Tenere gli occhi chiusi e vibrare il mantra “Ra Ma Da Sa Sa Sey So Hang”. (Ra il sole, Ma la luna, Da la terra, Sa l’Infinito, Sa Sey So Hang io appartengo all’Infinito e lo contengo).
Per finire inspirare e trattenere l’alito vitale. Espirare.
Inspirare e trattenere l’alito vitale visualizzando persone o situazioni alle quali volete dirigere l’energia del Sole, della Luna, della Terra e dell’Infinito che state contenendo in voi stessi. Espirate. Ripetere ancora due volte.

Sat Nam” Yogi Bhajan (18 Settembre 2001)
Fonte “Meditation for the New Millennium NM 0417”

Traduzione Jiwan Kaur
Una possibile versione del Mantra di Santam Kaur: https://www.youtube.com/watch?v=XeS_R8C_XBU

  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...